Sviluppo dell’imprenditorialità femminile
POR FSE SARDEGNA 2007-2013
 
     
INSAR INIZIATIVE SARDEGNA SPA
 
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
MODULISTICA
RENDICONTAZIONE
 
 
 

Le spese sostenute dalle Beneficiarie, con riferimento all’ammontare complessivo del progetto di impresa (ivi incluse le spese private), dovranno essere documentate e dovranno risultare ammissibili conformemente a quanto prescritto nell’articolo 11 (Spese ammissibili) del Regolamento FSE.

Potranno essere finanziate nel limite massimo del 50% dell’importo complessivo riconosciuto – ai sensi dell’articolo 34 (Specificità dei Fondi) del Regolamento Fondi Strutturali - azioni che rientrano nel campo di applicazione del FESR, a condizione che esse siano necessarie al corretto svolgimento dell’operazione.

Le spese rientranti nel campo di applicazione del FESR che superano il limite del 50% del contributo pubblico riconosciuto possono essere eventualmente coperte dalla quota di cofinanziamento privato.

SPESE AMMISSIBILI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE FSE


a) attività di formazione;
b) spese di costituzione dell’impresa (onorario notarile, assicurazioni, ecc.);
c) spese per fideiussione;
d) spese relative a consulenze tecniche (fiscale, contabile, legale, gestionale, ecc.);
e) affitto e ammortamento attrezzature ed immobili;
f) accompagnamento (docenza personalizzata su marketing, commercializzazione);
g) costo del personale impiegato nell’impresa;
h) manutenzione ordinaria o straordinaria.

SPESE AMMISSIBILI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE FESR AI SENSI DEL PRINCIPIO DI FLESSIBILITA' (ART. 34)

a) spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature e altri autoveicoli di tipo tecnico adibiti ad uso esclusivo delle attività da espletare per la realizzazione del progetto che verrà presentato;
b) spese per l’acquisto di hardware e di software finalizzati all’informatizzazione e all’allacciamento a reti informatiche;
c) spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso;
d) spese per impianti ed eventuali ristrutturazioni.

Le spese per l'acquisto di materiale usato sono considerate ammissibili se sono soddisfatte le tre seguenti condizioni:

  1. il venditore rilascia una dichiarazione attestante la provenienza esatta del materiale e che lo stesso, nel corso degli ultimi sette anni, non ha beneficiato di un contributo nazionale o comunitario;

  2. il prezzo del materiale usato non è superiore al suo valore di mercato ed è inferiore al costo di materiale simile nuovo;

  3. le caratteristiche tecniche del materiale usato acquisito sono adeguate alle esigenze dell'operazione e sono conformi alle norme e agli standard pertinenti (art. 4 del DPR 196/08).

Ferma restando l’esclusione di cui all’art. 5 dell’Avviso in merito alle imprese che effettuano attività di trasporto per conto terzi, l’acquisto di autovetture/automezzi è ammissibile limitatamente ai mezzi

Ai fini dell'ammissibilità delle spese sostenute è fatto obbligo rendicontare secondo quanto sancito dal vademecum per l'operatore 3.0, che descrive, per ciascuna categoria di costo, le modalità di rendicontazione delle spese effettivamente sostenute.


Eventuali difformità determineranno, in sede di verifica, l'inammissibilità dell'intero costo imputato a rendiconto.


Pertinente;
Effettivamente sostenuto;
Riferito al periodo temporale di vigenza del finanziamento;
Legittimo;
Contabilizzato;
Contenuto nei limiti autorizzati;

Co-finanziamento privato;
Il cofinanziamento privato, al pari del contributo pubblico, deve essere portato a rendicontazione supportato dai necessari documenti giustificativi delle spese sostenute, come indentificati dalle disposizioni vigenti in materia.

IVA
L'IVA costituisce spesa ammissibile solo se è indetraibile ed è stata realmente e definitivamente sostenuta dal beneficiario § 3.1.11 - imposte e tasse.

Modalità di pagamento
I pagamenti delle spese sostenute devono essere effettuati esclusivamente a mezzo assegno circolare, assegno bancario non trasferibile, bonifico bancario e ricevuta bancaria.

E' fatto obbligo aprire un conto corrente dedicato.

Modalità di acquisizione
I preventivi dovranno essere redatti su carta intestata del fornitore e dovranno contenere gli elementi minimi natura (acquisto, noleggio); oggetto della fornitura con l'identificazione dei singoli beni, delle loro caratteristiche tecniche e dei prezzi unitari. In caso di noleggio dovrà essere indicata la durata della locazione, gli eventuali servizi accessori e le condizioni contrattuali (es. manutenzione).

Dovrà essere, inoltre, riportata l'indicazione dell'operazione alla quale la fornitura si riferisce (IMPRESA DONNA - POR FSE SARDEGNA 2007-2013).

E' vietato il frazionamento artificioso delle acquisizioni in quanto finalizzato all'elusione delle procedure.

 
 
IMPRESA DONNA - CUP E74F11000080009